L’ortica un’ottima alleata della donna ma non solo

L’ortica un’ottima alleata della donna ma non solo

L’ortica è una pianta poco utilizzata ma conosciuta per le sue punte pungenti!  molti però non conoscono le sue fantastiche proprietà e come sia un’ottima alleata per le donne in qualunque fase della vita. Essa è una delle migliori piante medicinali che abbiamo.

Ortica le sue sconosciute proprietà

Introduzione

Un buon aiuto lo da in caso di mestruazioni abbondanti, inoltre l’ortica ha proprietà galattogene, cioè aumenta la secrezione del latte materno in fase di allattamento.

É consigliata in età fertile per la sua azione anti anemica e in menopausa perché è un’ottima fonte di calcio insieme a semi di sesamo, mandorle e broccoli.

E’ depurativa:

Come molte piante che abbondano all’inizio della primavera anche l’ortica ha proprietà depurative elevate, sia del sangue che dei reni, è antiossidante e fortemente alcalinizzante, in grado di facilitare l’eliminazione dei residui acidi dall’organismo (che sappiamo quanto siano dannosi!!)

Dona vitalità:

Questa fantastica pianta è estremamente utile per prendersi cura del proprio corpo dopo il lungo inverno e prepararlo al meglio ad una rinnovata vitalità.

E’ diuretica:

L’azione diuretica dell’ortica, oltre che depurare, aiuta nei casi di calcoli renali, renella, cistite, gotta e artrite.

Aiuta nella guarigione dalle infezioni alle vie urinarie.

Ricca di ferro ma non solo:

Grazie al suo alto contenuto di clorofilla e di minerali, in particolare ferro (in sinergia con l’acido folico anch’esso contenuto nella pianta), calcio, fosforo, silicio, potassio, magnesio e manganese, l’ortica è un efficace antianemico, re mineralizzante e ricostituente, grazie anche al buon contenuto di vitamine A, C e K.

Ha inoltre proprietà vasocostrittrici ed emostatiche, indicato quindi l’utilizzo in caso di mestruazioni abbondanti e perdite di sangue dal naso.

É anche un ottimo regolarizzatore intestinale grazie all’azione dei tannini e delle mucillagini presenti nella pianta che la rendono utile sia in casi di diarrea che di stipsi.

Anche in campo cosmetico gli impieghi sono molti, viene usata soprattutto per purificare la pelle, aiuta in caso di eczemi e combatte la forfora rinforzando il cuoio capelluto.

Consigli sul suo utilizzo:

Fare un infuso di ortica è semplice, usate un cucchiaio abbondate di foglie sminuzzate in una tazza di acqua bollente, lasciandole in infusione 10-15 minuti.

Per fare una cura depurativa e/o re mineralizzante bevetene 4-5 tazze al giorno da sorseggiare lentamente, possibilmente lontano dai pasti per 20 giorni consecutivi, poi fermatevi per 10 giorni e riprendete altri 20 giorni.

Potete trovare le foglie di ortica essiccate nel sito alla categoria piante officinali al seguente link

Potete trovare una tisana utile per il periodo dell’allattamento al seguente link

Conclusione

Spero che l’articolo ti sia stato utile e possa avere ampliato la conoscenza di un’altra pianta officinale.

Se l’articolo ti è piaciuto, hai domande in merito o semplicemente conosci altri metodi di utilizzo non esitare a lasciare un commento. Saremo lieti di risponderti, a presto!

[addtoany]

Sapevi che il magnesio è un minerale ESSENZIALE?

Sapevi che il magnesio è un minerale ESSENZIALE?

Il magnesio è uno dei minerali fondamentali per la nostra salute è un regolatore del nostro benessere quotidiano perché il suo consumo regolare mantiene vitalità e benessere.

In questo articolo vi mostreremo le sue diverse proprietà e la sua importanza per la salute.

Passiamo ora a vedere i suoi benefici:

Il consumo costante di magnesio favorisce il ripristino della sfera emotiva favorendo la distensione del sistema nervoso, i processi digestivi gastro-intestinali, è un valido aiuto per l’attività delle cellule e la produzione di energia.

Aiuta la regolarizzazione dei ritmi cardiaci, la pulizia coronarica, in particolare dai depositi di calcio.

Il Magnesio attiva molte reazioni biochimiche fondamentali alla nostra salute perciò è essenziale che si conoscano le sue proprietà e quali sono i sintomi che ci indicano la sua carenza nell’organismo.

La scienza e la medicina negli ultimi anni lo hanno molto rivalutato, è quindi importante capirne la sua funzionalità.

Di seguito un elenco molto interessante:

  • è coinvolto in circa 300 processi metabolici e insieme al calcio coopera alla formazione delle ossa e dei denti
  • è responsabile della formazione dello smalto dei denti
  • aumenta la funzionalità del sistema immunitario
  • trasmette gli impulsi nervosi
  • come il bicarbonato di sodio, è un efficace disintossicante nei confronti delle radiazioni
  • normalizza le funzioni muscolari e il ritmo cardiaco grazie alla sua funzione rilassante e distensiva,
  • è disintossicante e regola le funzioni intestinali
  • è un alcalinizzante aiuta l’organismo ad eliminare l’acidità del corpo prodotta da un’alimentazione scorretta

La sua assunzione giornaliera produce benefici completi non solamente nel breve termine, ma anche nel tempo poiché previene numerose malattie.

Lo sai quali sono i sintomi di una carenza di magnesio?

La carenza da magnesio è purtroppo molto diffusa ed in particolar modo tra le donne, nonostante siano le più bisognose. I sintomi da carenza possono essere:

  • Sindrome pre-mestruale
  • Crampi muscolari
  • Mal di testa
  • Stanchezza
  • Irritabilità
  • Dolori osteoarticolari
  • Disturbi del ritmo cardiaco

Da cosa può essere causata la sua carenza?

La causa primaria della sua carenza è l’alimentazione disordinata, ma spesso anche se l’alimentazione è corretta, l’assunzione costante di cibi raffinati (non integrali) impedisce l’apporto di minerali essenziali, nonché la cottura dei cibi che può arrivare a far eliminare  circa il 70% del magnesio presente nell’alimento. Altri fattori sono lo stress e l’assunzione di determinati farmaci come ad esempio i diuretici.

Esistono inoltre una serie di stati fisiologici che portano all’eliminazione di magnesio come vi riporto nell’elenco:

  • Periodo premestruale
  • Assunzione prolungata di farmaci
  • Alcolismo
  • Ipertensione
  • Stati cronici di diarrea
  • Assunzione eccessiva di calcio
  • Operazioni chirurgiche
  • Allattamento
  • Esercizio fisico intenso
  • Età avanzata

Relazione tra magnesio e calcio un equilibrio importante, sai cosa può causare uno squilibrio fra questi due minerali?

Il magnesio ed il calcio sono opposti fra loro ma indispensabili l’uno per l’altro.  Il calcio contrae i muscoli, il magnesio li distende e rilassa.

Conosciamo bene come la carenza di calcio possa causare osteoporosi , un grosso problema soprattutto negli anziani, ma ciò che ancora molti non sanno è che il calcio, per esser fissato nelle ossa necessita dell’azione del magnesio. Questo spiega perché in molte persone, nonostante consumino cibi ricchi di calcio, si manifestino sintomi da carenza. Il calcio è preferibile assumerlo da fonti vegetali e cereali integrali questo perché sono più assimilabili dal nostro organismo rispetto ai derivati animali come i latticini.

Il magnesio potenzia l’azione del calcio, aiutandolo a fissarsi nelle ossa ed impedendo che quest’ultimo si depositi altrove.

Nel caso ci sia squilibrio fra calcio e magnesio, possiamo vedere come un’alta concentrazione di calcio è da ostacolo all’assorbimento del magnesio e se non vi è magnesio a sufficienza, il calcio non viene utilizzato correttamente nel nostro organismo, andandosi così a depositare nei muscoli dando origine ai crampi muscolari, nelle articolazioni causando l’artrite, nei reni dove può originare calcoli, nelle arterie provocando l’insorgere di placche dalle quali, possono manifestarsi malattie cardiache.

Conclusione

Queste informazioni sulle proprietà e gli usi del magnesio spero vi siano utili e se l’articolo ti è piaciuto, hai domande in merito o se conosci altri informazioni non esitare a lasciare un commento. Saremo lieti di risponderti, a presto!

[addtoany]

Pin It on Pinterest